Punto di primo intervento di Vaprio d’Adda

Dal 15 dicembre 2016 Busnago Soccorso Onlus e l’Automedica di Capriate San Gervasio sono presenti dalle 20:00 alle 8:00 presso l’Ospedale di Vaprio d’Adda dove, a causa della chiusura notturna del Pronto Soccorso, è stato istituito un Punto di Primo Intervento (PPI) a disposizione dei cittadini che si presentano chiedendo assistenza.

La chiusura notturna del servizio di pronto soccorso ha inizialmente provocato timori nella cittadinanza e nei Sindaci di Vaprio d’Adda e dei comuni limitrofi.

Per garantire l’asssitenza notturna l’Asst Melegnano-Martesana ha mobilitato l’Automedica di Capriate San Gervasio, che staziona presso il presidio ospedaliero durante le ore notturne al fine di fornire una valutazione primaria dei pazienti autopresentati, e Busnago Soccorso Onlus, che presidia il Punto di Primo Intervento trasportando il paziente presso altri ospedali della zona in caso di necessità.

Il presidio del Punto di Primo Intervento di Vaprio d’Adda ha registrato nel primo mese una cinquantina di autopresentazioni con circa quindici servizi di trasferimento.
Il numero elevato di autopresentazioni nel primo mese è da attribuire non soltanto alla non conoscenza della chiusura notturna del pronto soccorso tra la cittadinanza ma anche al periodo invernale, durante il quale si registra solitamente un incremento dei casi di influenza.

Nel frattempo proseguiranno i lavori di ammodernamento del nosocomio. In meno di due anni i tre milioni di euro stanziati dalla giunta Maroni renderanno il Crotta-Oltrocchi un punto di riferimento per i cronici, grazie all’incremento del numero dei posti letto e degli ambulatori.