Dona il tuo 5×1000 a Busnago Soccorso

Cinque per Mille a Busnago Soccorso Onlus

Anche questo anno è possibile destinare il 5×1000 della dichiarazione dei redditi alle Associazioni di Volontariato per sostenere la propria attività istituzionale. Busnago Soccorso Onlus da sempre è inserita nell’elenco dei beneficiari disposto dall’Agenzia delle Entrate. Il contributo del 5×1000 non grava sulle tasse e permette al beneficiario di poter sviluppare molteplici progetti; ad esempio Busnago Soccorso Onlus negli ultimi quattro anni ha destinato i contributi del 5×1000 per l’acquisto di defibrillatori e la successiva formazione dei volontari così da garantire maggiore qualità nel soccorso territoriale 118. Destinare il cinque per mille a Busnago Soccorso Onlus è semplice, basta indicare nell’apposito spazio il nostro codice fiscale 94575140150 e firmare. Se hai dubbi contattaci oppure rivolgiti al tuo Commercialista o al CAF.

La Legge n. 266/05 (Gazzetta Ufficiale del DPCM 20 gennaio 2006) conosciuta come Legge Finanziaria 2006 ha introdotto, in via sperimentale, la possibilità di sostenere alcuni soggetti accreditati -tra cui anche Busnago Soccorso Onlus- integrando l’otto per mille con la nuova aliquota del cinque per mille destinato ai settori delle associazioni non profit, della ricerca scientifica, della ricerca sanitaria e delle iniziative sociali del comune di residenza.
Anche le successive Finanziarie hanno riproposto la possibilità per i contribuenti di destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale.
I cittadini pertanto possono scegliere di destinare una quota pari al 5×1000 della propria IRPEF alle seguenti finalità:
1) sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS), delle associazioni di promozione sociale e di altre fondazioni e associazioni riconosciute (art. 1, comma 337, lettera a) L. 266/05)
2) finanziamento della ricerca scientifica e delle università (art. 1, comma 337, lettera b) L. 266/05)
3) finanziamento della ricerca sanitaria (art. 1, comma 337, lettera c) L. 266/05)
4) attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente (art. 1, comma 337, lettera d) L. 266/05)

 

Anno 2010 Modello Unico / Modello 730-1 Bis / Modello Unico CUD

Il meccanismo del cinque per mille, in applicazione della dichiarazione dei redditi 2010, si affianca al già consolidato 8 per mille e rappresenta un’occasione di sostegno importante per tutto il mondo del sociale.
Nei modelli per la prossima dichiarazione dei redditi (modello integrativo CUD 2010, modello 730/1 bis o Modello Unico Redditi Persone Fisiche PRESENTI A FONDO PAGINA in formato .pdf) ci sano quattro caselle per indicare la categoria preferita (ONLUS e Non Profit; ricerca scientifica e università; ricerca sanitaria; attività sociali svolte dal Comune di residenza); Per scegliere a chi destinare il 5 per mille della propria dichiarazione, basta apporre la propria firma all’interno della categoria prescelta. Se oltre alla categoria si vuole indicare un particolare beneficiario, oltre alla firma bisogna indicare anche il Codice Fiscale dell’Ente prescelto. Se non viene indicato nessun codice fiscale ma si appone la sola firma, le somme saranno ripartite in modo proporzionale in base al numero di preferenze ricevute dalle associazioni appartenenti alla stessa categoria. una volta deciso a chi destinare il contributo è necessario presentare in busta chiusa la terza pagina della tua dichiarazione dei redditi in Banca, in Posta o dal tuo commercialista in modo che possano trasmettere la tua scelta all’Agenzia dell’Entrate: anche la spedizione è per l’utente gratuita!

F.A.Q. Domande e Risposte sul 5×1000 per orientarsi meglio:

Questa donazione rappresenta un costo aggiuntivo per il contribuente?
No. Il contribuente può destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito (IRPEF) firmando uno solo dei quattro riquadri presenti nei moduli per la dichiarazione dei redditi.
Se non firma, questa quota resterà allo Stato.

Ma questo contributo è in alternativa all’8 per mille?
No. La scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell’8 per mille (di cui alla legge n. 222 del 1985) non sono in alcun modo alternative fra loro.

Che differenze ci sono?
Mentre per l’8 per mille la scelta o meno di firmare incide solo sulla destinazione dei fondi e non sul loro ammontare, il 5 per mille avrà una portata variabile a seconda di quanti contribuenti effettueranno la scelta.

Cosa devo fare esattamente affinchè il mio contributo vada effettivamente alla Busnago Soccorso Onlus?
Oltre a firmare nel riquadro di pertinenza delle onlus, (il primo in alto a sinistra) bisogna specificare il codice fiscale della BUSNAGO SOCCORSO 94 57 51 40 150 nello spazio sotto la firma.

Che succede se firmo soltanto senza indicare il codice fiscale?
Se non viene indicato il codice fiscale le somme saranno ripartite in modo proporzionale in base al numero di preferenze ricevute dalle associazioni appartenenti alla stessa categoria.

Riassumendo ecco cosa devi fare per destinare il tuo 5×1000 a Busnago Soccorso Onlus:

  1. 730_smallapponi la tua firma nella tabella “sostegno del volontariato” ed indica il nostro codice fiscale 94 57 51 40 150 nello spazio sotto la firma.
  2. presenta in busta chiusa la terza pagina della tua dichiarazione dei redditi in banca, in posta, dal tuo commercialista o presso i CAF. La busta deve recare l’indicazione “scelta per la destinazione del 5 per mille dell’IRPEF” correlata dal tuo nome e cognome e dal tuo codice fiscale.

5X1000_busnagosoccorso

Archivio:

PUBBLICATI GLI ELENCHI DEI BENEFICIARI DEL 5X1000 ANNO 2009

Sono stati pubblicati nel mese di marzo 2011 sul sito dell’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle preferenze espresse dai contribuenti nel 2009 per la destinazione del 5 per mille oltre agli importi attribuiti alle Organizzazioni ammesse, tra cui figura anche Busnago Soccorso Onlus.

PUBBLICATI GLI ELENCHI DEI BENEFICIARI DEL 5X1000 ANNO 2008

Giovedì 18 marzo 2010 sono stati pubblicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle preferenze espresse dai contribuenti nel 2008 per la destinazione del 5 per mille oltre agli importi attribuiti alle Organizzazioni ammesse, tra cui figura anche Busnago Soccorso Onlus. Approfondimenti – Comunicato Stampa

PUBBLICATI GLI ELENCHI DEI BENEFICIARI DEL 5X1000 ANNO 2007

Pubblicati il 30 ottobre 2009 gli elenchi dei soggetti beneficiari del contributo 5×1000 per l’anno 2007. Busnago Soccorso è stata ammessa, per il secondo anno consecutivo, ad usufruire del contributo 5×1000 finalizzandolo all’acquisto di presidi per il trasporto di pazienti gravemente obesi.

PUBBLICATI GLI ELENCHI DEI BENEFICIARI DEL 5X1000 ANNO 2006

Nel mese di ottobre 2007 sono stati pubblicati sul sito dell’Agenzia dell’Entrate gli elenchi dei soggetti beneficiari del contributo 5×1000 per l’anno 2006. Ringraziamo tutti i sostenitori che hanno devoluto il loro 5×1000 alla Busnago Soccorso. Con valuta 17 settembre 2008 è stato accreditato dall’Agenzia delle Entrate l’importo corrispondente al contributo del 5×1000 per l’anno 2006 e riferito alle dichiarazioni dei redditi del 2005. Elenco beneficiari 2006